• febbraio

    5

    2017
  • 121

Fondo per lo Sviluppo

 

Il “Fondo per lo Sviluppo”  è nato  per favorire l’accesso al credito ad un numero più ampio possibile di imprese, attraverso lo strumento dei Confidi  e consente di controgarantire operazioni assistite dalla garanzia del Confidi.
Possono accedere al Fondo per lo Sviluppo operazioni di finanziamento garantite attivate da imprese  aventi sede operativa o legale nei comuni di Bagno di Romagna e Verghereto per  il Comprensorio Cesenate  e per le imprese aventi sede operativa o legale  nel Comprensorio di Forlì.
Il Fondo è attivabile unicamente per operazioni di controgaranzia relative a finanziamenti accesi da imprese:
– iscritte al registro Imprese e attive, ovvero appena costituite e non ancora attive, ma con avvio dell’attività entro 90 gg. successivi all’ammissione alla riassicurazione da parte della Camera, a pena di decadenza;
– con sede operativa o legale nei comuni del Comprensorio di Forlì e nei Comuni di Bagno di Romagna e di Verghereto del Comprensorio Cesenate;
– in regola con il pagamento del diritto annuo;
– in possesso di DURC regolare ovvero in possesso di un DURC con irregolarità ma accompagnato da un piano di rateizzazione approvato dagli Enti previdenziali o contrattuali preposti finalizzato al recupero della piena regolarità;
– che dichiarino di operare dando applicazione alle disposizioni contenute nei CCNL sottoscritti dai Sindacati comparativamente più rappresentativi; in ottemperanza alle norme nazionali in materia di sicurezza sul lavoro, e favorendo percorsi di salvaguardia occupazionale (anche attraverso l’utilizzo di ammortizzatori sociali) ed inserimenti lavorativi stabili.

Il Fondo è attivabile unicamente per operazioni di controgaranzia relative a:
o finanziamenti:
– chirografari e/o leasing mobiliari di durata da 12 a 60 mesi, di importo non inferiore a euro 20.000,00 e non superiore a euro 1.000.000,00
– per gestione del circolante, comunque denominati, fino a 18 mesi, di importo non inferiore a euro 20.000,00 e non superiore a euro 1.000.000,00
o crediti di firma o fidejussioni fino a 60 mesi di importo non inferiore a euro 20.000,00 e non superiore a euro 1.000.000,00.
in ogni caso,
la quota di rischio assunto in primo grado dal Confidi potrà raggiungere la soglia massima del 50%; in ogni caso la controgaranzia del FONDO PER LO SVILUPPO non può superare il 25% del finanziamento.

Il Fondo è stato costituito da Camera di Commercio di Forlì-Cesena, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e Comune di Forlì 

LINK AL SITO DELLA CAMERA DI COMMERCIO

© Copyright 2018 Teknologica Srl - Privacy Policy